Sottobicchieri contro le mafie. Le #ChiacchiereDaBar di Libera

Come si combatte la mafia? Con inchieste, sentenze, informazione e riqualificazione. Poi, a volte, l’impegno sociale può anche tradursi in iniziative singolari, ma di grande impatto. Come quella che Libera ha ideato per sensibilizzare i cittadini milanesi sulla percezione mafiosa in Lombardia: la distribuzione di sottobicchieri che rivelano i dati sulle mafie. Realtà nascoste, torbide, sconosciute. Che però, una volta finito un bicchiere pieno di illusioni, ci vengono smascherate sulla superficie tonda di un cartoncino.

Il viaggio di Libera Idee – Quella di #ChiacchiereDaBar è un progetto inserito all’interno del programma di diffusione dei dati del rapporto “Libera Idee” sulla percezione e la presenza della mafia e della corruzione in Italia e in Lombardia. La presentazione si è tenuta il 29 gennaio 2019 al grattacielo Pirelli (qui il link all’articolo sulla conferenza stampa).
Nella settimana tra il 4 e il 10 febbraio si sono susseguiti eventi, conferenze e spettacoli che hanno cercato di sensibilizzare i cittadini sul reale pericolo rappresentato dalle mafie sul territorio regionale (qui il link all’articolo sulla conferenza “Corruzione, la via breve delle mafie”, tra il sindaco Beppe Sala, don Ciotti, l’arcivescovo Delpini e il procuratore Francesco Greco) . E proprio ieri sera, giovedì 7 febbraio, i sottobicchieri di Libera sono stati distribuiti in 3 locali del centro: l’Ostello Bello, in via Medici, l’Ostello Bello Grande, in via Lepetit, e Al Tempio d’Oro, in via delle Leghe. Anche a Corsico è stato fatto lo stesso, al bar Bem Viver.

2019:02:08 Sottobicchieri Libera.jpg

Sottobicchieri antimafia – Una sorta di flash mob alternativo, che ha voluto colpire l’attenzione dei cittadini in un luogo in cui di solito non ci si aspetta una sensibilizzazione sui temi della lotta alla mafia. Distribuiti ai clienti, che hanno avuto la possibilità di chiedere spiegazioni ai volontari dell’associazione fondata nel 1995 da don Luigi Ciotti, questi sottobicchieri si sono focalizzati sulla confutazione di 3 stereotipi:

  1. La mafia al Nord non esiste. La mafia è presente e in Lombardia lo dimostra la presenza di più di 300 beni confiscati.
  2. La mafia ha un codice d’onore. Tuttavia, questo presunto codice è completamente disatteso, visto l’elevato numero di donne e bambini uccisi.
  3. Denunciare la corruzione non serve. Ci si può abituare, forse, e non percepirlo nella vita di tutti i giorni. Ma una città con un alto livello di corruzione è un fallimento: meno investimenti, meno ricchezza, meno lavoro.

Questi sottobicchieri sono stati stampati fronte/retro. Su un lato lo stereotipo, sull’altro un approfondimento che lo contraddice. E, come accompagnamento, un codice QR che permette al lettore di verificare il dato sul sito dei beni confiscati, quello della memoria delle vittime innocenti e su quello che accompagna alla denuncia i testimoni e le vittime. Un modo leggero, ma totalmente attendibile, per informare e sensibilizzare la collettività.

2019:02:08 Mafia Nord 12019:02:08 Mafia Nord 2

2019:02:08 Mafia Onore 1.jpeg2019:02:08 Mafia Onore 2.jpeg

2019:02:08 Mafia Corruzione 1.jpeg2019:02:08 Mafia Corruzione 2.jpeg

La mafia si può sconfiggere, accogliendo questa provocazione di Libera. La mafia non vincerà e questo dipende da ognuno di noi, ne siamo responsabili singolarmente. Faremmo bene a ricordarcelo, in ogni momento, in ogni luogo. Anche al bar, seduti a chiacchierare con un bicchiere di birra in mano. Perché poi dovremo appoggiare la nostra coscienza su un sottobicchiere, che con molta semplicità potrebbe demolire le nostre effimere e illusorie convinzioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close